Mettiti comodo,
arriviamo.
100

Nika
Zupanc

Nika
Zupanc

Nika Zupanc ridefinisce il mondo dell’interior design con il suo modo personale, poetico e spiccatamente femminile.

I suoi oggetti sfidano la razionalità e creano una dimensione intima, emozionale e intuitiva. Il suo linguaggio visivo mira a “comunicare cose che non possono essere dette”, abbattendo le frontiere dei materiali e delle possibilità per dare vita a pezzi raffinati, realizzati con cura e attenzione. Ecco perché Elle USA ha utilizzato la formula “eleganza punk” per descrivere il suo lavoro.

Un approccio
eclettico
Progetti di design dalla A alla Z

Le sue installazioni sono esposte nelle gallerie d’arte più importanti al mondo e spesso sono frutto di collaborazioni e progetti speciali, come quello con la Galleria Rossana Orlandi di Milano. Zupanc ha un approccio eclettico che colma il divario tra arte e design e questo, nel tempo, l’ha portata a occuparsi di progetti di interior design che segue dalla A alla Z, curandoli fin nei minimi dettagli con un’estetica sofisticata ricca di motivi e riferimenti che ricorrono ovunque, in vero stile Gio Ponti.

Una dimoraper
l’anima

La sua mentalità olistica ha contribuito all’incontro con Natuzzi, perché è in perfetta sintonia con la filosofia di “armonia totale” propugnata dal marchio. È nata così una collezione che si concentra sulle onde, sul loro impatto visivo e sullo stato d’animo che suscitano, perché ogni pezzo è stato concepito per la vita vista come un’esperienza carica di emozioni e una dimora per l’anima. Una collezione in cui ci si può ritrovare, cullati dalla rassicurante familiarità del mare e dall’eterna bellezza della natura mediterranea, fonte di ispirazione comune per Natuzzi e Zupanc.

seguici